Innovazione

22 marzo 2018redazione

Startup e aziende con i big dello sci: i prodotti del futuro si testano a 3.000 metri

Il 13 aprile in Val Senales torna Innovation Day on Snow. Iscrizioni sulla nuova piattaforma web dell'ecosistema «Sport & Alpine Safety»

Mettete insieme dieci prodotti innovativi, aziende interessate e i campioni della nazionale di sci alpino pronti a testarli. Prendete uno scenario d'eccezione, a tremila metri d'altezza, fra le montagne altoatesine. Dopo il successo della prima edizione torna Innovation Day on Snow: la data da segnarsi in calendario è il 13 aprile 2018, il luogo è la Val Senales. Un'occasione importante di networking e scambio di idee per i protagonisti della protezione civile e degli sport di montagna. L’iniziativa parte dall’Ecosystem «Sport & Alpine Safety» di IDM Alto Adige, l’azienda che funge da facilitatore dello sviluppo economico in Alto Adige.

Innovation Day on Snow si terrà sulla cima della Croda delle Cornacchie in Val Senales. Qui verranno testati, assieme ai campioni della nazionale di sci, 10 prodotti innovativi per gli sport di montagna, della protezione civile e del turismo alpino. «Sarà una giornata di networking tra le più belle vette altoatesine – spiega il responsabile dell’evento e coordinatore dell’Ecosystem Sport & Alpine Safety di IDM Sebastian Mayrgündter - che avrà come scopo quello di dare un impulso all’intero ecosistema che coinvolge aziende, istituzioni di ricerca e volontari attivi nel settore protezione civile e sport invernali; dal confronto su sfide e nuove proposte sarà così possibile accelerare il successo di mercato di prodotti e servizi innovativi». Due le scadenze per candidarsi a partecipare all’evento: il 30 marzo è la data ultima per la sezione Talenti mentre Aziende ed Esperti avranno tempo fino al giorno prima della manifestazione, giovedì 12 aprile.

La piattaforma

Un’altra opportunità di confronto e crescita per startup e aziende già affermate del settore è rappresentata da alpine.expert, una piattaforma web che raccoglie per la prima volta le migliori realtà dell’intero ecosistema. «In contemporanea con “Civil Protect” previsto in Fiera Bolzano dal 23 al 25 marzo – prosegue Mayrgündter - abbiamo deciso di lanciare questo nuovo strumento digitale sviluppato per creare una vera e propria community composta da esperti, startup e imprese intorno al tema della protezione civile alpina e gli sport di montagna. Gli esperti possono registrarsi sul sito e poi testare i prodotti innovativi direttamente in montagna ancora prima che escano sul mercato. E, da parte loro, le startup ricevono quindi un feedback approfondito per poter migliorare la propria innovazione». A Civil Protect verrà presentato anche avalanchetrail.bz.it, progetto del Servizio provinciale prevenzione valanghe con la partnership di IDM, un tool di training in realtà virtuale, sviluppato dall’altoatesina Realer per la prevenzione dei rischi causati da valanghe, pensato soprattutto per freeriders e scialpinisti.

Il futuro

Se Alpine.Expert e l’Innovation Day on Snow rappresentano un ponte tra presente e futuro, decisamente orientato al domani è lo studio sui droni fatto dal gruppo di lavoro coordinato da IDM Alto Adige (anch’esso presente a Civil Protect con un  proprio stand); questo ha prodotto un corposo report intitolato «Trend Report - Tecnologie per la sicurezza dei droni negli impieghi civili» firmato dal professor Horst Schmidt-Bischoffshausen, membro del consiglio di amministrazione di Unmanned Vehicle Systems International che si occupa dell’armonizzazione delle norme di aviazione e dello sviluppo sul mercato europeo di velivoli senza pilota. Anche in questo caso, partendo dall’importante focus su una delle tecnologie del futuro nel campo della sicurezza, l’Alto Adige si candida quale territorio ideale per sperimentare e innovare in quell’ambito sempre più centrale e delicato rappresentato dalla protezione civile alpina.