Companies

18 ottobre 2018Silvia Pagliuca

Dai big data alla realtà virtuale, così nasce l'innovazione sostenibile nell'Euregio

A NOI Techpark lo Startup Festival, ritrovo per le aziende del futuro di Alto Adige, Tirolo e Trentino

Dopo la prima fermata a Innsbruck, la seconda non poteva che essere al NOI Techpark, il parco tecnologico di Bolzano sempre più punto di riferimento per le imprese che vogliono crescere e innovare nella macroregione alpina. Trentacinque startup si sono date appuntamento per la seconda edizione dell’Euregio Startup Festival, evento sostenuto dall’Unione Europea e dal programma Interreg V-A Italia-Austria 2014-2020 per favorire la creazione di un ecosistema dell’innovazione efficiente e sostenibile tra Alto Adige, Tirolo e Trentino. «Un progetto ambizioso e oggi più che mai necessario e lungimirante» conferma Christian Baudis, imprenditore digitale ed ex Ceo di Google Germania, nonché Keynote speaker del Festival con l’imprenditore, Ceo & Founder di Inn:spire, Charles Flükiger. «Una startup per essere efficace deve nascere da un’idea semplice, scalabile e finanziabile. In Europa abbiamo idee che rispecchiano le prime due caratteristiche, ma manca il capitale di rischio. Così ci ritroviamo a essere come il ripieno di un sandwich, schiacciati dalle spinte innovatrici del colosso americano e di quello asiatico - afferma Baudis -. Esperienze come quelle dell’Euregio Startup Festival e realtà come il NOI Techpark sono fantastiche perché consentono alle startup di mettersi in rete e di trovare finanziamenti più facilmente». 

L'incubatore d'imprese al NOI Techpark

Per favorire la crescita del comparto, infatti, al NOI Techpark opera il Business Incubator che mette a disposizione degli imprenditori, o aspiranti tali, un know how ventennale con tanti servizi dedicati, come l’Idea Space, luogo in cui sono pre-incubati i progetti destinati a diventare imprese, e il Maker Space, in cui gli imprenditori possono creare prototipi dei loro nuovi prodotti.«Oltre tutoring, coaching, supporto nella ricerca dei partner e degli investitori, programmi di finanziamento e di accelerazione, lavoriamo per creare una rete tra gli innovatori. Nell’ultimo anno, la community degli startupper in Alto Adige si è molto rafforzata. E ancora di più crescerà. Per questo siamo molto orgogliosi di aver potuto ospitare la seconda tappa dell’Euregio Startup Festival al NOI Techpark» afferma Petra Gratl, Head of Business Incubator.

Una rete interregionale 

Partecipare al summit è stata un’occasione per le giovani imprese per esporre, con il format dei «mini talks», brevi interventi di 15 minuti, il proprio business e l’esperienza di vita da startupper. «Sono sempre stato scettico rispetto agli incubatori, ma da quando sono entrato a far parte del NOI Techpark ho cambiato idea. Qui, la nostra attività ha ricevuto un reale supporto per svilupparsi. Soprattutto, abbiamo strutturato una rete di contatti che, sono certo, aumenterà, visto che tutte le realtà più importanti del settore si stanno muovendo verso il polo tecnologico di Bolzano» dichiara Matteo Biasi, Ceo di FashBeing, piattaforma che aiuta persone e aziende a organizzare il proprio lavoro aumentandone la produttività. Della stessa idea, Hannes Lösch di Limendo, startup specializzata nella digitalizzazione e innovazione dei modelli di business: «Essere al NOI Techpark significa poter accedere a servizi che per chi muove i primi passi nell’imprenditoria sono molto utili. Eventi come l’Euregio Startup Festival, poi, sono un’ulteriore plus perché danno accesso a una vera e propria rete interregionale». 

(Foto: LIVE-STYLE Agency)

E molte altre sono state le startup che si sono presentate al Festival: da Datatellers che applica tecnologie Big Data e di Intelligenza Artificiale ai processi e ai sistemi, sia delle grandi imprese che delle PMI, a Functional Gums, azienda specializzata nello sviluppo di gomme da masticare funzionali, tra cui le "Drive Gum", gomme con caffeina ideate per i conducenti per ridurre gli incidenti causati da stanchezza, passando per Realer, che progetta soluzioni innovative nel campo della realtà aumentata e virtuale e per Tooly.tips, primo portale internazionale di software review verticale sul mondo dell'hospitality. Il tutto con un’incursione tra le passerelle di Cora Happywear, startup di moda sostenibile per mamme e bambini, e tra i fornelli del Kitchen Lab del NOI Techpark dove le aziende del settore alimentare possono sperimentare nuove ricette e sviluppare nuovi prodotti alimentari.